La serva padrona (1733) / Livietta e Tracollo (1734)

Giovanni Battista Pergolesi Libretti di Gennaro Antonio Federico e Tomaso Mariani

Previous Image
Next Image

Gli ultimi due, e forse i più rappresentativi intermezzi comici napoletani della storia della musica. L’intermezzo, antesignano dell’opera buffa, era un genere così denominato in quanto eseguito durante gli atti delle opere serie. Di grande impatto scenico, breve durata e contenuto musicale frizzante, il genere dell’intermezzo aveva tra i sostenitori gli enciclopedisti Diderot, d’Alembert e Rousseau. La serva padrona, conosciutissima composizione, ripresa da Paisiello anni dopo, è caratterizzata da un soggetto e da un’ambientazione prettamente borghesi, mentre “La contadina astuta” tratta tematiche di ispirazione più popolare. Gli artifici letterari e musicali sono in entrambi gli intermezzi di notevole contenuto parossistico, con punte di moderno surrealismo.

Come in tutte le serate firmate Coin du Roi, le recite saranno accompagnate all’intervallo da un Rinfresco Settecentesco a base di pietanze di pregio tipiche dell’epoca (ostriche, champagne, prosciutti di montagna). Per i possessori delle poltronissime e della fila d’onore il buffet sarà riservato e incluso nel prezzo.

 

Il programma di sala dello spettacolo, contenente libretto, sinossi, note di regia, foto e saggi dedicati a Pergolesi, è consultabile a questo indirizzo:
http://joom.ag/A82p

 

Orchestra Coin du Roi

 

Direttore: Christian Frattima (bio)
Regia, Scene e Costumi: Athos Collura (bio)
Aiuto regia: Cristina Castigliola

 

Personaggi e interpreti:

Serpina / Livietta: Aurora Tirotta (bio)
Uberto / Tracollo: Carmine Monaco (bio)
Vespone/Facenda: Nino Faranna
Fulvia: Cristina Castigliola

 

Nuova produzione Coin du Roi

 

Venerdì 11 dicembre 2015, ore 20:00 – Teatro Litta Milano

Sabato 12 dicembre 2015, ore 20:00 – Teatro Litta Milano

Domenica 13 dicembre 2015, ore 20:00 – Teatro Litta Milano